Home
 

PICCOLO GLOSSARIO METEO AERONAUTICO

(Ultimo aggiornamento: 29/05/16 )

AGIBILITA'

PossibilitÓ di effettuare le operazioni di atterraggio e di decollo in relazione a due elementi:
  • le condizioni meteorologiche (portata visuale di pista, ceiling, vento);
  • le radioassistenze disponibili sull'aeroporto.

AGIBILITA', COEFFICIENTE DI 

Rapporto tra ore di agibilitÓ e ore annue; pu˛ essere determinato in base ad elaborazioni statistiche.

ALTIMETRO RADIOELETTRICO

detto anche RADAR-ALTIMETRO. E' uno strumento basato sulla misura del tempo che le onde elettromagnetiche ultracorte emesse da bordo di un aeromobile impiegano per compiere il percorso di andata e ritorno tra l'aereo e il suolo. Infatti le onde sono parzialmente riflesse dal terreno.
CODICE QCodice utilizzato nelle radiocomunicazioni aeronautiche allo scopo di abbreviare la durata delle trasmissioni. Alcuni gruppi di questo codice sono spesso utilizzati come abbreviazioni per indicare la pressione.
FORATAAttraversamento in volo di uno strato di nubi nelle fasi di decollo o di atterraggio; in quest'ultimo caso si chiama penetrazione.
IMCInstrument Meteorological Conditions. Condizioni meteorologiche che richiedono l'applicazione delle regole del volo strumentale.
MINIME METEOROLOGICHE, o OPERATIVE, DI AEROPORTOValori minimi ammissibili su un aeroporto. Sono stabilite dalle autoritÓ aeroportuali.
QFFPressione ridotta al livello del mare. La regolazione degli altimetri sul QFF Ŕ stata abbandonata nell'aviazione, sebbene permetta al pilota di un aeromobile in navigazione di confrontare la sua altitudine con quella dei rilievi con una approssimazione abbastanza buona. Il QFF Ŕ utilizzato solamente per riportare il valore della pressione sulle carte meteorologiche al suolo.
QNHValore della pressione che si avrebbe al livello del mare se, partendo dal valore della pressione letta al livello dell'aeroporto (pressione vera), si aggiungesse a questa l'aliquota di pressione che compete in atmosfera tipo all'altitudine della stazione rispetto al livello medio del mare. 
Col valore del QNH si mete in grado il pilota dell'aereo di regolare l'altimetro di bordo in modo che il suo indice si disponga sul valore della quota dell'aeroporto al momento dell'atterraggio.
VISIBILITA' IN VOLOLa visibilitÓ che il pilota ha quando sbuca dalle nubi alla fine del suo avvicinamento radioguidato.
VMCVisual Meteorological Condition. Condizioni meteorologiche che permettono il volo a vista.
VOLO A VISTA(detto volo VFR = Visual Flight Rules). E' un volo che si svolge interamente basandosi su punti di riferimento visibili.
VOLO STRUMENTALE(detto volo IFR = Instrumental Flight Rules). Volo che pu˛ aver luogo senza ricorrere a punti di riferimenti fissi visibili all'esterno; si tratta dunque, in generale, di volo nelle nubi.
(rev.01/2002)

Questa pagina Ŕ stata realizzata da Vittorio Villasmunta

Ultimo aggiornamento: 29/05/16