Zona di subduzione

Una zona di subduzione, o linea di Benioff, una regione della superficie terrestre in cui la litosfera viene consumata lungo zone di contatto fra placche continentali e oceaniche (v. tettonica a zolle). Quando il margine anteriore di una placca si accavalla su quello dell'altra, la zolla che rimane sotto subdotta a un angolo di circa 45 verso il mantello dove la litosfera viene riassorbita. Terremoti, con ipocentro superficiale o profondo, e vulcanismo sono associati a zone di subduzione. Quando la convergenza avviene fra una placca oceanica e una continentale, la crosta oceanica, pi densa, si immerge sotto quella continentale, pi leggera, lungo il margine continentale. Una profonda fossa oceanica (v. fosse oceaniche) si forma allora lungo questo margine e la compressione generata dal margine che subdotto provoca l'innalzamento di una catena di montagne sul margine del continente che subduce. Un esempio di ci la presenza della fossa cilena e della catena delle Ande sulla costa occidentale dell'America Meridionale. Quando a convergere sono due zolle oceaniche si forma ancora una fossa e sopra la zolla si instaura un arco insulare vulcanico (v. insulare, arco). Esempi di questo tipo di convergenza sono le Filippine e le isole Marianne e le fosse associate.

Copyright 2002 Motta Editore


Questa pagina stata realizzata da Vittorio Villasmunta

Ultimo aggiornamento: 27/02/16